Quando richiedi agli utenti di compilare un form con i dati personali, hai l’obbligo di inserire nella tua landing page l’informativa privacy ed impostare la richiesta specifica dei consensi (per maggiori informazioni su normativa europea trattamento dati personali - GDPR guarda il webinar con consigli pratici e utili oppure leggi questo breve articolo).

Se non hai ancora inserito il form e vuoi capire come fare, leggi la guida. Se invece hai già completato i passi 1, 2, 3 e sei arrivato al “Passo 4 – Privacy” di seguito la guida relativa a questa specifica sezione.


1. informativa privacy

Il primo punto da configurare è il “Testo checkbox consenso privacy”: si riferisce al checkbox da flaggare da parte dell’utente per conferma lettura informativa privacy. La frase standard “Dichiaro di aver preso visione dell’informativa” è generica e va bene per qualsiasi tipologia di business, quindi se non hai esigenze particolari puoi tranquillamente lasciare quella.

Il punto importante da personalizzare è l’inserimento dell'informativa relativa alla privacy nei settings generici della pagina. Per fare questo clicca su “Impostazioni pagina” in alto a destra e seleziona il box “informativa privacy”.


Configura l’informativa nella sezione che ti comparirà in primo piano.

Se hai un sito web contenente l’informativa privacy relativa alla tua attività, scegli l’opzione “Specifica URL esterno” ed inserisci l’URL corrispondente:

Se non hai un sito web, oppure semplicemente preferisci inserire qui l’informativa, puoi copiare ed incollare direttamente il testo. Per supportarti nella stesura dell’informativa abbiamo inserito un template da personalizzare con i tuoi dati.

Se inserisci nella pagina degli script di tracciamento, ricordati di inserire anche l’apposita informativa cookies.


2. CONSENSO MARKETING

Se vuoi utilizzare i dati raccolti per inviare email o SMS di qualsiasi genere, è necessario richiedere l’esplicito consenso, in linea con il GDPR (nuova normativa europea relativa al trattamento dati personali, in vigore dal 25 maggio 2018).

Puoi stabilire se il campo è obbligatorio o meno (consiglio: impostalo come obbligatorio oppure non potrai utilizzare i dati raccolti per inviare email o SMS a chi non spunta il checkbox). Modifica secondo le tue esigenze il testo del checkbox e il testo esteso consenso. Quest’ultimo è il testo che comparirà quando l’utente clicca su “leggi” nel testo checkbox:


3. CONSENSO terze parti

Se i dati che raccogli non sono trattati da terze parti ma il titolare del trattamento è solamente la tua azienda, non inserire questa spunta.

Se invece vuoi fornire i dati raccolti ad altre società o terze parti perché inviino comunicazioni promozionali e offerte specifiche sui loro prodotti, devi richiedere questo consenso (oppure se vendi i tuoi dati a società di creazione database).


4. CONSENSO per la profilazione

Richiedi il consenso per la profilazione se vuoi raccogliere informazioni specifiche sugli utenti e clusterizzarli in base ad interessi, abitudini o comportamenti, per migliorare la user experience.

Il consenso per le comunicazioni a terzi e per la profilazione devono essere chiesti solamente se ho una reale intenzione nell’utilizzarli (altrimenti potrei perdere i lead che non vogliono darti questo consenso). Il consiglio è in ogni caso di impostarli come non obbligatori, per non perdere lead nel caso in cui l’utente non voglia acconsentirvi.