In che modo si può usare l’SMS per segnalare l’imminente scadenza di un pagamento, un controllo da effettuare annualmente, un rinnovo annuale o altro? Non si tratta di nulla di complesso, anzi. Grazie alle automazioni che troverai nella tua area personale, programmare gli SMS promemoria è molto semplice. Nello specifico, due sono le principali possibilità:

  1. Avviso di scadenza con automazione su lista contatti: in poche parole, dovrai importare una lista contatti (ti consigliamo import da Excel/CSV) in cui inserire tra i vari campi personalizzati anche la data di scadenza. A questo punto basterà impostare un’automazione da rubrica sul campo data e specificare quanto prima della data di scadenza inviare l’SMS.

  2. Avviso di scadenza da Excel: se i tuoi contatti o le date di scadenza da segnalare variano molto spesso, non avrebbe senso creare una lista in rubrica a cui inviare gli SMS, perché la useresti solo per un singolo invio. In questo caso ti consigliamo di caricare l’Excel con i contatti e i dati ad essi relativi (data di scadenza per quel singolo contatto, nome, cognome e qualsiasi altra informazione possa essere utile) e impostare direttamente l’automazione, usando l’opzione invio da Excel.


Due Case study reali

Per aiutarti a comprendere a pieno la grande utilità degli SMS per avvisi scadenza, ti consigliamo di dare un occhio a questo video. Ti raccontiamo in breve due casi concreti di utilizzo degli avvisi scadenza, da parte di un’agenzia assicurativa e di una clinica veterinaria. Buona visione!